Contributo Sistri da pagare entro il 30 aprile

Il 30 aprile è il termine entro il quale le aziende iscritte a SISTRI devono pagare il contributo relativo all’anno in corso.

SOGGETTI OBBLIGATI

Le tipologie di imprese obbligate all’iscrizione ed al pagamento del contributo annuale (il 30 aprile di ogni anno ) le trovate elencate al link http://www.sistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=48&Itemid=55

Come indicazione generale, per capire se siete soggetti all’iscrizione SISTRI,  suggeriamo di domandarsi se si producono o si gestiscono (recupero/smaltimento/trasporto) RIFIUTI PERICOLOSI.

Dopodichè le imprese che sono solo PRODUTTORI (non fanno cioè attività di recupero, smaltimento, trasporto) di rifiuti pericolosi fino a dieci addetti possono non iscriversi al SISTRI. Bisogna prestare dunque molta attenzione al superamento di questa dimensione.
 
I trasportatori di rifiuti pericolosi conto terzi devono sempre iscriversi al SISTRI, mentre quelli che trasportano i propri rifiuti pericolosi devono iscriversi al SISTRI nella sezione autotrasportatori solo se sono tenuti all’iscrizione anche come produttori.
 

IMPORTI

L’importo del contributo si basa sul numero di addetti per unità locale e si paga  per ogni categoria di attività di gestione dei rifiuti che si fa (es. produttori di rifiuti e/o trasportatori e/o recuperatori e/o smaltitori). Se nella/e vostra/e sede/i è cambiato il numero degli addetti può essere che il contributo sia aumentato o diminuito rispetto all’anno passato e dunque occorre rettificarlo utilizzando la propria chiavetta usb Sistri ed entrando nella propria Area Gestione AZIENDA nella quale è possibile fare tutti gli aggiustamenti sui dati dichiarati. Così come, se non producete più rifiuti pericolosi o avete chiuso un’unità locale o dismesso un’attività di gestione dei rifiuti per la quale era dovuto il contributo, prima di procedere al pagamento è bene rettificare in modo che il sistema faccia il calcolo giusto del contributo dovuto. Il sistema, infatti, fa il calcolo dei contributi complessivi dovuti.

Principali importi:

Produttori: http://www.sistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=89&Itemid=145

Produttori categorie agevolate: http://www.sistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=288&Itemid=146

Trasportatori: http://www.sistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=91&Itemid=148

In queste tabelle sono previste anche le tariffe per i Rifiuti non pericolosi in quanto l’iscrizione è facoltativa. Chi vuole, dunque, può pagare ed iscriversi.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Le modalità di pagamento sono quelle che si usano da alcuni anni e sono descritte alla pagina web http://www.sistri.it/index.php?option=com_content&view=article&id=74&Itemid=59

COMUNICAZIONE DEGLI ESTREMI DEL PAGAMENTO

Dopo aver effettuato il pagamento dei contributi spettanti, si dovrà comunicare al SISTRI l’avvenuto pagamento indicandone gli estremi. Questa operazione si fa accedendo all’applicazione "gestione azienda" con l’utilizzo della propria chiavetta usb  Sistri.

Si ricorda che fino alla data di subentro nella gestione del servizio da parte del concessionario individuato con la gara indetta da Consip, e comunque non oltre il 31/12/2018, non sono applicabili le sanzioni connesse al mancato utilizzo del sistema, mentre rimangono applicabili le sanzioni per la mancata iscrizione ed il mancato pagamento dei contributi da parte dei soggetti obbligati.