La coop Gulliver è volata a Dublino per uno scambio culturale sul recupero dei Raee

La cooperativa sociale Gulliver, aderente a Confcooperative Forlì-Cesena, è volata i giorni scorsi a Dublino insieme a una delegazione di cooperatori italiani per fare visita alla sede di Recosi, organizzazione non profit irlandese impegnata nella rigenerazione di rifiuti destinati al riutilizzo. Nello specifico Recosi si occupa di recupero, rigenerazione e rivendita di prodotti informatici (PC, monitor, portatili, accessori, stampanti), dando lavoro anche a soggetti svantaggiati. Duplici dunque le implicazioni dell’associazione con il territorio: ridurre il quantitativo di rifiuti prodotti e creare valore sociale, obiettivi che la cooperativa Gulliver persegue quotidianamente nel Centro del Riuso del Comune di Forlimpopoli e nel laboratorio RAEE di Forlì, dove i detenuti del carcere di Forlì trovano lavoro in attività dedicate proprio al recupero e riciclo dei rifiuti elettronici. Dopo l’esperienza a contatto con i colleghi irlandesi, gli operatori di Gulliver sono tornati in patria con la voglia sempre viva di pensare e progettare  nuovi servizi, nell’inesauribile sogno di inventare occasioni di lavoro.