Irecoop e Coop Acquacheta insieme per la formazione dei rifugiati

Irecoop e Coop Acquacheta continuano la loro collaborazione, che questa volta ha creato un’interessante proposta formativa per gli ospiti del centro di accoglienza straordinaria per rifugiati di Sadurano, gestito proprio dalla cooperativa sociale di Portico di Romagna.

Lo scorso aprile è infatti iniziato il corso sulla filiera dell’ortofrutta e della carne riservato agli ospiti del Cas.
La collaborazione tra l’ente di formazione di Confcooperative e Coop Acquacheta si è consolidata negli anni grazie a progetti rivolti ad utenze svantaggiate, attraverso la realizzazione di tirocini formativi e l’attivazione di contratti di lavoro.

La recente apertura del centro di accoglienza da parte della cooperativa sociale all’interno dell’azienda agricola multifunzionale di Sadurano-Castrocaro, gestita dalla cooperativa CTA che ha fornito gli spazi dove condurre le lezioni pratiche, ha dunque offerto le condizioni ottimali per organizzare un’attività formativa a favore dei rifugiati ospitati: l’azienda possiede infatti allevamenti di bovini, polli e suini, nonchè i locali e le attrezzature per la trasformazione delle carni e del latte.

Nasce così il primo corso di formazione agroalimentare del Cas di Sadurano, pensato per 10-15 ospiti del centro e sviluppato su tre aree tematiche, per un totale di 66 ore di lezione. Il primo e più corposo modulo si è concentrato sulla filiera dell’ortofrutta e della carne, il secondo invece sul tema dell’operare in regime di qualità nel settore agroalimentare; infine l'ultima parte è stata rivolta alla sicurezza sul lavoro.

Con lo scopo di  favorire l’apprendimento delle singole materie, è stato inoltre attivato il servizio di mediazione linguistica, attraverso la Coop Acquacheta, per la durata complessiva del corso.

"La durata del corso è pensata per fornire ai partecipanti, in tempi compatibili con la permanenza dei rifugiati nei centri di accoglienza, i principali contenuti relativi alle regole e alle buone pratiche della trasformazione dei prodotti agro-alimentari", ha spiegato Mirko Betti, presidente della Cooperativa sociale Acquacheta.

Le lezioni si concluderanno il 20 giugno con la cerimonia di consegna degli attestati di frequenza. All’evento, che si terrà dalle ore 10 presso la sede del Cas di Sadurano, parteciperanno anche il sindaco di Castrocaro Marianna Tonellato e Mauro Neri, presidente di Confcooperative Forlì-Cesena.