Gelato, la Centrale del Latte inaugura il nuovo stabilimento

La Centrale del Latte di Cesena investe sul gelato. Giovedì 30 agosto è stato inaugurato il nuovo impianto dedicato alla produzione di gelato, prodotto solo con latte romagnolo. Si ampliano così gli impianti di lavorazione della cooperativa in via Violone di Gattolino, a Martorano di Cesena.

Il taglio del nastro segna un'altra evoluzione nell'attività della Centrale del Latte, che ha fatto dell'innovazione di prodotto e di processo un suo tratto distintivo. La cerimonia è stata emozionante, con il presidente e il direttore della Centrale, Renzo Bagnolini e Daniele Bazzocchi, a fare gli onori di casa. Presenti i vertici di Confcooperative Emilia Romagna, con il presidente regionale Francesco Milza e ildirettore Pier Lorenzo Rossi; così come il presidente e il direttore di Confcooperative Forlì-Cesena, Mauro Neri e Mirco Coriaci. Presenti anche il sindaco di Cesena Paolo Lucchi cui è stato affidato il taglio del nastro, e il vescovo Douglas Regattieri che ha benedetto i nuovi locali. Con lui don Andrea Budelacci, parroco di Martorano.

Il nuovo stabilimento si svilupperà su mille metri quadri e dispone di nuove attrezzature all'avanguardia. Nel 2017 sono stati prodotti 500 quintali di gelato e per il futuro ci sono nuovi progetti in cantiere, tra cui il vaso da tre chili, le monoporzioni e nuovi gusti. Arriverà anche il gelato senza lattosio.