Delegazione di Confooperative in visita all'Ufficio di Bruxelles

L’Europa e l’attività di rappresentanza della cooperazione a Bruxelles sono stati al centro del viaggio di formazione della delegazione di Confcooperative Forli Cesena organizzato nell’ambito delle celebrazioni del Settantesimo.

Ad accompagnare il presidente Mauro Neri e il direttore Mirco Coriaci nella visita alle istituzioni europee  e agli uffici estero di Confcooperative alcuni componenti del Consiglio di Presidenza e del Collegio dei revisori, dirigenti di cooperative e funzionari. Il primo incontro  di una fitta agenda di appuntamenti  si è svolto nell’Ufficio  di Confcooperative di Bruxelles dove la delegazione è stata accolta da  Leonardo Pofferi, responsabile dell’Ufficio,  e dai suoi colleghi Stefano  Quadro e Samuel Cornella.

Il dottor Pofferi ha presentato il lavoro di coordinamento e di lobbying che l’ufficio svolge per conto di Confcooperative, le iniziative di promozione, di formazione e informazione  e il dialogo costante con i diversi livelli delle istituzioni europee per una collaborazione proficua a vantaggio del mondo cooperativo.   Tra gli argomenti trattati  la Riforma della Pac con incognita budget, il dossier fiscalità, la social economy.

La delegazione si è recata poi in visita al Parlamento Europeo, accolta dall’Europarlamentare  5 Stelle Marco Zullo che ha illustrato  la sua attività in seno alle Commissioni di cui è membro.

L’ultimo giorno si è svolto l’incontro con Umberto Di Pasquo, funzionario Copa-Cogeca  (organizzazioni che rappresentano i lavoratori agricoli europei e le cooperative agricole europee) e con Giuseppe Guerini, dirigente di Confcooperative e consigliere dell’ European Economic and Social Committee. Agricoltura ed economia sociale sono stati al centro di tutti gli incontri, in particolare sono stati esaminati i livelli di  interlocuzione con le istituzioni europee di questi organismi di rappresentanza che hanno non solo l'obiettivo di accrescere la visibilità dell'esperienza cooperativa italiana in Europa, ma anche di collaborare per seguire l’iter dei processi normativi.

Per la delegazione di Confcooperative è stata una bella esperienza formativa – dichiarano il presidente Mauro Neri e il direttore Mirco Coriaci -  abbiamo avuto l’opportunità grazie ai nostri interlocutori, che ringraziamo per la grande disponibilità,  di comprendere la complessità della loro azione di rappresentanza della cooperazione e della sua tutela. Ci riferiamo al direttore Leonando Pofferi in particolare che ci ha accolto nell’Ufficio estero di Confcooperative.  Un sentito ringraziamento anche all’On. Marco Zullo e al suo staff che abbiamo incontrato in visita al  Parlamento Europeo. Infine vorremmo sottolineare l’aspetto umano di questa esperienza, che è stata occasione per tutti i partecipanti  di  fare ancor più squadra in nome della cooperazione”.