Lo zenzero italiano parla anche cesenate

Nasce il Consorzio Zenzero Italiano, un progetto che vede la cooperazione protagonista e che parla anche cesenate. Il progetto vuole sviluppare la coltivazione di zenzero 100% made in Italy. A promuovere questa iniziativa davvero unica e inedita nel panorama dell’agricoltura nazionale sono quattro soci fondatori, tutti punti di riferimento nel settore ortofrutticolo: Valfrutta Fresco (business unit di Apo Conerpo), la multinazionale della frutta Del Monte, la cooperativa ortofrutticola Agrintesa, e  Agritechno Srl.
 
“L’obiettivo del Consorzio - spiega Stefano Soli, direttore generale di Valfrutta Fresco - è quello di costruire nuove opportunità per i produttori italiani e garantire ai consumatori un prodotto di ottima qualità, di gran lunga superiore a quello d’importazione asiatica o sudamericana, con una filiera certificata 100% italiana, dal rizoma al prodotto finito, garantita dal Consorzio dello Zenzero Italiano. Le prime quote di zenzero saranno disponibili entro la fine del 2019, per arrivare a garantire una fornitura continua già dall’anno successivo”.

Lo zenzero italiano sarà coltivato nelle regioni del Centro e del Sud Italia, dove verrà coltivato sia zenzero convenzionale che biologico. Tutto il raccolto sarà poi conferito in un unico centro di stoccaggio, lavorazione e confezionamento, dal quale partirà per tutte le destinazioni nazionali e internazionali. Protagonista di questa fase sarà la cooperativa Agrintesa, che svolgerà tali operazioni nella struttura all’avanguardia di Gambettola, mentre la società Rla di Gambettola si occuperà della gestione logistica e trasporto del prodotto finito.